Menu sport


TRESTINA-AGLIANESE 3-0

 

TRESTINA (3-5-2): Cucchiararo 6; Polidori 6, Tersini 6, Maggioli 6.5; Marconi 6.5, Staiano 6.5 (37’ st Landi sv), Gramaccia 7 (43’ st Vinagli sv), Goh 6.5 (34’ st Marchi sv), Catacchini 6.5 (23’ st Gallozzi 7); Braccalenti 7 (19’ st Khribech 6), Ridolfi 7. A disp.: Cosimetti, Fumanti, Guasticchi, Benedetti. All.: Cerbella 7.

AGLIANESE (5-3-2): Ferrara 5.5; Barellini 5.5, Tognarelli 5.5, Fedi 5.5, Zuccarelli 5.5 (23’ st Nardini 5.5), Zellini 6; Di Vito 5.5, Mugelli 6, Maccagnola 5.5 (16’ st Bibaj 5.5); Frati 5.5 (29’ st Rosati sv), Marzierli. A disp.: Bala, Gialdini, Dingozi, Chiti Leonardo, Chiti Lorenzo, Lucchesi. All.: Fanani 5.5.

ARBITRO: Luongo di Napoli (Assistenti: Romano e Maione di Nola 6.5

MARCATORI: 37’ pt Braccalenti, 22’ st Ridolfi, 35’ st Gallozzi.

 

 

TRESTINA – È buona la prima, la seconda e pure la terza per il Trestina che allo stadio “Bernicchi” di Città di Castello cala il tris e raccoglie il secondo successo stagionale in tre gare finora disputate. Una vittoria meritata quella  conquistata contro l’Aglianese nel primo turno infrasettimanale e il bottino è di quelli che lasciano ben sperare per il futuro: due vittorie ed un pareggio in trasferta sul campo del Sangio. Tornando alla partita di Città di Castello, il Trestina si rivela cinico e pragmatico. In un primo tempo di studio e tenuta mentale, la prima occasione della partita avviene dopo soli quattro giri di lancette. Trestina che spinge subito il piede sull’acceleratore con Catacchini dalla sinistra: tiro-cross al centro, il portiere Ferrara ci mette una pezza con palla che si infrange sulla traversa e poi il più lesto di tutti è Marconi il quale però viene ostacolato e cade a terra ,ma per l’arbitro Luongo della sezione Napoli è solo calcio d’angolo.  La partita si addormenta con le due squadre che pensano in primis a non prenderle piuttosto che provare a darle fino all’episodio chiave del match. Episodio che giunge al 37’ si sblocca il risultato in favore del Trestina. La rete viene costruita da Catacchini, poi a ruota, Gramaccia, Ridolfi e infine palla per Braccalenti che da due passi riesce a capitalizzare l’azione e portare in vantaggio il Trestina. Si conclude così il primo tempo con la squadra di Enrico Cerbella avanti di un gol sull’Aglianese. La ripresa si riaccende al 11’ con un razzo dal limite di Staiano e ottima risposta di Ferrara che evita il raddoppio dei bianconeri. Al 18’ occasione Aglianese con Zellini che si ritrova a tu per tu con il portiere Cucchiarario il quale si rivela un muro invalicabile. Al 22’ il Trestina trova la via del raddoppio con una perla di Ridolfi e palla sotto la traversa imparabile per Ferrara. Un gol tanto bello quanto importante per la squadra di Enrico Cerbella. Al 35’ Trestina che cala il tris delle meraviglie e mette i lucchetti al risultato con Gallozzi che, entrato da pochi minuti, fredda l’estremo difensore Ferrara e mette il parziale in cassaforte. Al 44’ ancora chance per i bianconeri sulla corsia di destra con un Gallozzi devastante che crossa al centroe Ridolfi sfiora soltanto la propria doppietta personale. Al 45’ l’Aglianese si fa rivedere in avanti con Marzierli che cerca ma non trova il gol della bandiera con tiro ad incrociare: palla che sfiora soltanto il palo esterno. Sarà l’ultima emozione della partita, con il Trestina che vince e convince contro l’Aglianese sfornando un netto e meritato 3-0.

A cura di Antonio Palazzetti



Commenti


Informazioni

Email redazione: info@altoteveresport.it

Spoletosport

Folignosport