Menu sport


Ultima giornata di campionato e a Ponte San Giovanni si comincia a festeggiare. Ma attenzione al Marra, perché ma squadra del presidente Miccio vuole evitare di finire quint’ultima per evitare magari una eventuale serie di spareggi ulteriori in caso di due retrocessione dal campionato di serie D che tra l’altro finirà tra quindici giorni più ci saranno i play-out quindi bisognerà spareggiare e poi tifare per le nostre squadre. Anche un punto al Marra potrebbe non bastare perché il Pianello in casa con la MDL/S.Secondo ormai sa già che giocherà in casa contro la Pietralunghese il suo spareggio play-out anche in caso di sconfitta. Ora per evitare il rischio quint’ultimo posto sono ancora invischiate ben 5 squadre che potrebbero finire a quota 41 punti e nella classifica avulsa con una scontro diretto da giocarsi (Pila-Corciano domani) addirittura il Montone potrebbe rischiare in quanto ultima insieme al Marra S.Feliciano. Ma dalla parte della squadra di Borgo c’è l’impegno non issomortabile dell’Agello nella l’ultima sfida. Sembra proprio che il Marra si la squadra peggio messa per evitare degli eventuali spareggi. Queste le gare che riguardano la lotta per evitare questo quint’ultimo posto.
Agello-Montone
Marra S.Feliciano – Pontevecchio
Pianello – MDL/S.Secondo
Pila – Corciano
Abbiamo parlato di coda, ora dobbiamo parlare di vetta e come avevamo aperto la Pontevecchio non avrà compito facile e magari da dietro qualcuno sogna ancora. Il Gualdo Casacastalda ad esempio, a Tuoro ha messo già i 3 punti in cascina mentre sarà interessante lo scontro diretto fra Casa del Diavolo e Pievese potrebbe togliere di mezzo entrambe le formazioni dalla vittoria del campionato. Se poi si finisse con 3 squadre a 57 punti la Pievese sarebbe addirittura terza con lo spareggio promozione fra Gualdo Casacastalda e Pontevecchio. Se si finisse a quota 56, con poche possibilità, ci sarebbe solo lo spereggio fra Pontevecchio e Casa del Diavolo. Insomma la Pontevecchio se dovesse perdere e le due inseguitrici non vincono male che vada spareggerebbe, con un pareggio si garantirebbe almeno lo spareggio. Certamente i due punti in classifica di vantaggio, premiano la squadra di Martinelli, ma crediamo che sarà battaglia incredibile in quel di Marra. Alle 17,30 di domani sera ne sapremo certamente di più. Ellera ormai tagliato fuori ma dentro i play-off certi e magari battendo il Piccione potrebbe migliorare la propria classifica. Le gare che interessano le prime posizioni d classifica.
Ellera – Piccione
Marra S.Feliciano – Pontevecchio
Pievese – Casa del Diavolo
Tuoro – Gualdo Casacastalda
L’unica gara di contorno della giornata sarà Pietralunghese – Tavernelle con la squadra di Tassi che pensa a non farsi del male in previsione dello spareggio play-out contro la MDL/S.Secondo
In prima categoria, la festa della Selci Nardi è già cominciata. In quel di Pierantonio i rosso-neri non possono sbagliare  e la vittoria del campionato è cosa fatta. Dovrà comunque vincere per essere certa del successo perché anche solo un pareggio potrebbe costargli lo spareggio. Ora la squadra di Riberti ha poco ha chiedere in chiusura di campionato e sappiamo bene che gli stimoli e le motivazioni contano molto in campo ed inoltre l’esperienza dei suoi giocatori fa si che oramai i giochi sono fatti, ed con pieno merito la vittoria di questo campionato non può più sfuggirgli. Alle spalle della capolista onore al merito alle due squadre che hanno lottato fino alla fine che poi si giocheranno l’accesso al campionato di promozione attraverso gli spareggi play-off sperando che venga premiata una delle due formazioni. Di certo una delle due disputerà la finale con la vincente dei play-off del girone B e noi sinceramente tifiamo per le squadre del nostro comprensorio, non c’è ne vogliano le altre. La Virtus nel derby di Cerbara, per il mantenimento del secondo posto, basta un punto e giocherà la finale in casa. Il Lerchi deve vincere e Ponte Felcino contro il Pontevilla e sperare che la Virtus perda per giocare in casa questa finale. Tagliate fuori tutte le altre. In coda invece qualcosa ancora c’è da capire. Intanto il Montecastelli deve ottenere una vittoria in casa contro il Calzolaro per non rischiare, se dovesse finire a 34 rischia di essere superata dal Promano che deve vincere la partita di Padule. A quota 35 fra le due squadre, il Promano uscirebbe da play-out. Paradossalmente a quota 35 entrambe potrebbero essere salve se il Resina non faccia punti in casa contro il Cerqueto, con la squadra di Mattiacci che retrocederebbe direttamente senza passare dai play-out. Anche per il Resina vale lo stesso discorso del Selci a Pierantonio, con le motivazioni che contano e quindi pensiamo che la squadra possa ottenere quello che cerca. Interessante sarà il match di Umbertide fra il Monte Acuto e l’Atletico Gubbio Fossato. Entrambe si giocano una posizione play-out migliore per poi giocarsi le proprie chance salvezza attraverso gli spareggi i quali sono un po’ complicati da spiegare, fatto sta che possiamo semplificare dicendo che se dal campionato di Serie D non retrocede nessuno o ci sarà solo 1 retrocessione, dai 4 gironi di prima categoria retrocedono 8 squadre mentre se dovessero essere 2 le retrocesse saranno 9 le squadre che scenderanno in seconda, fate voi i vostri conti.
Cerbara – Virtus Sangiustino
Fratticiola Sel. – Tiberis
Monte Acuto – A.Gualdo Fossato
Montecastelli – Calzolaro
Padule S.Marco – Promano
Pierantonio Cosmos – Selci Nardi
Pontevilla – S.Lorenzo Lerchi
Resina – Cerqueto

A cura di Stefano Poggini



Commenti


Informazioni

Email redazione: info@altoteveresport.it

Spoletosport

Folignosport